Leonid Bogdanov, il fotografo-cronista di Leningrado

Leonid Bogdanov, il fotografo-cronista di Leningrado

Gli scatti di Leonid Bogdanov (1949-2003), cronista di Leningrado, raccontano il volto in chiaro-scuro della vecchia San Pietroburgo, fra palazzi riflessi sui canali e persone che sembrano uscite da un romanzo di Dostoevskij. Le foto resteranno esposte fino al 28 febbraio 2021 nella galleria Art of Foto della città del nord

I protagonisti delle sue foto sembrano usciti da un romanzo di Dostoevskij: sono uomini dal volto duro, in fila per la birra; anziane curve sul proprio bastone, nei cortili interni dei palazzi di San Pietroburgo. Sono gli scatti di Leonid Bogdanov (1949-2003), cronista di Leningrado (1924-1991), che ha consegnato alla storia un’immagine unica di questa città in bianco e nero. Leonid Bogdanov/Art of Foto 

Per oltre 50 anni Bogdanov ha immortalato epiche vedute notturne degli edifici e il loro riflesso sui canali, componendo immagini di grande suggestione che rendono omaggio all’elegante architettura cittadina. Leonid Bogdanov/Art of Foto 

“La Pietroburgo di Bogdanov è una città nera che si eleva dall’oscurità malvagia”, sostiene Valerij Valran, esperto di arte fotografica sovietica. Leonid Bogdanov/Art of Foto 

Tra i soggetti dei suoi scatti ci sono anche i cittadini di Leningrado, soprattutto anziani e bambini, colti nell’intimità della loro quotidianità. Leonid Bogdanov/Art of Foto Leonid Bogdanov/Art of Foto Leonid Bogdanov/Art of Foto Leonid Bogdanov/Art of Foto Leonid Bogdanov/Art of Foto Leonid Bogdanov/Art of Foto Leonid Bogdanov/Art of Foto 

Le foto di Leonid Bogdanov resteranno esposte nella mostra “Reverse Perspective”, allestita fino al 28 febbraio 2021 nella galleria Art of Foto di San Pietroburgo. 

Please follow and like us: